Montagna: hai la vaga idea?

Montagna: hai la vaga idea?

Il dubbio ce l’avevo già qualche anno fa. Avevo visto un curioso film intitolato L’inglese che salì la collina e scese da una montagna (The Englishman Who Went Up a Hill But Came Down a Mountain, 1995). È una commedia dallo humor tipicamente anglosassone ambientata durante la prima guerra mondiale: nello sperduto villaggio di Taff’sLeggi di pià a riguardoMontagna: hai la vaga idea?[…]

Condividi
SOLO FONTINA? C’E’ MOLTO DI PIU’ ED E’ TUTTO DA SCOPRIRE

SOLO FONTINA? C’E’ MOLTO DI PIU’ ED E’ TUTTO DA SCOPRIRE

Viviamo l’epoca del villaggio globale, la rete onnivora del web che tutto fagocita, elabora e connette. La rivoluzione digitale ci ha ispirato un senso di profonda innovazione: mai come prima ci siamo sentiti collegati gli uni agli altri. Tecnicamente. Ma umanamente? Mai come prima ci siamo sentiti isolati: freddi smiley lanciati da una tastiera, unLeggi di pià a riguardoSOLO FONTINA? C’E’ MOLTO DI PIU’ ED E’ TUTTO DA SCOPRIRE[…]

Condividi
2018: Alpi Cozie verso un turismo sensazionale, non sensazionalistico

2018: Alpi Cozie verso un turismo sensazionale, non sensazionalistico

A colazione mangio pane ed assonanze: mi piacciono i giochi di parole, eppure questa volta non è opera mia. La felice espressione “turismo sensazionale” è stata coniata da Giulio Beuchod, Presidente del Collegio delle Guide Alpine del Piemonte e rappresentante dell’Associazione T.R.I.P. Montagna, nell’ambito del convegno “Turismo ambientale, culturale e religioso nelle Alpi Cozie”, SabatoLeggi di pià a riguardo2018: Alpi Cozie verso un turismo sensazionale, non sensazionalistico[…]

Condividi
Il turismo montano? Sempre più “bestiale”!

Il turismo montano? Sempre più “bestiale”!

Sono oltre 10.000 le strutture ricettive italiane in montagna che accettano gli animali domestici: il dato, rilevato dall’associazione animalista Aida&a (Associazione italiana difesa animali ed ambiente) fa riflettere. Il Mahatma Gandhi sosteneva che la grandezza di una nazione ed il suo progresso morale si possono giudicare dal modo in cui tratta gli animali. L’accoglienza estesaLeggi di pià a riguardoIl turismo montano? Sempre più “bestiale”![…]

Condividi
Esperienza a tutti i costi? Turismo esperienziale in montagna

Esperienza a tutti i costi? Turismo esperienziale in montagna

Parola magica per il turismo: “emozione”. Anche i piani strategici per la promozione della montagna si orientano verso quella che viene definita una frequentazione esperienziale. Ci sono workshop, linee guida e definizioni tecnico-teoriche per strutturare l’offerta nei termini di “wow” e “ooh”. Obiettivo: proporre attività memorabili che s’imprimano nel cuore, nella mente ed incidano –Leggi di pià a riguardoEsperienza a tutti i costi? Turismo esperienziale in montagna[…]

Condividi
Sublimi altezze. Alpinistiche? Musicali?

Sublimi altezze. Alpinistiche? Musicali?

Le sublimi altezze. Alpinistiche e musicali. L’estate 2017 vede, sempre più, il felice connubio tra musica e montagna. In Valle D’Aosta circa seimila persone hanno assistito alla performance di Francesco Gabbani ai 1600 metri d’altitudine di Les Druges di Saint-Marcel per la rassegna Musicastelle Outdoor. Il Summer Camp di Rockin1000 approda in Val Veny conLeggi di pià a riguardoSublimi altezze. Alpinistiche? Musicali?[…]

Condividi
Paysage à Manger. Fare la differenza è fare la diversità

Paysage à Manger. Fare la differenza è fare la diversità

Gaia, per lo scienziato James Lovelock, è il pianeta che respira all’unisono e abbraccia ogni suo essere. E noi cosa facciamo? Vogliamo sottrarci alle leggi del biologico: applichiamo alla vita le leggi del meccanico, credendo di poter ridurre all’uniformità ciò che per sua natura è mutevole in una miriade di forme. Così facendo abbiamo trasformatoLeggi di pià a riguardoPaysage à Manger. Fare la differenza è fare la diversità[…]

Condividi
T.R.I.P. montagna: in Piemonte il turismo è sweet

T.R.I.P. montagna: in Piemonte il turismo è sweet

Giovedì 25 Maggio 2017 a Torino l’aria era quella della città d’estate. Eppure in tanti siamo scesi dalle Valli ad affrontare l’afa. Un gruppo eterogeneo di operatori della montagna (enti istituzionali, associazioni, imprenditori, giornalisti, ecc.) accomunati dal medesimo intento: garantire uno sviluppo delle località alpine con sincerità, senza snaturarne l’identità. L’occasione è stata fornita dalLeggi di pià a riguardoT.R.I.P. montagna: in Piemonte il turismo è sweet[…]

Condividi
Turismo + comunicazione: strategie per lo sviluppo sostenibile

Turismo + comunicazione: strategie per lo sviluppo sostenibile

Cos’è la sostenibilità? Le definizioni sono innumerevoli, ma tutte finiscono con l’incappare nell’idea di sviluppo. Eh già, la crescita è una caratteristica della vita. Ma il sistema economico contemporaneo “persegue implacabilmente una crescita illimitata, promuovendo un consumo eccessivo e un’economia dello spreco a uso intensivo di risorse, che generano rifiuti e inquinamento e dissipano leLeggi di pià a riguardoTurismo + comunicazione: strategie per lo sviluppo sostenibile[…]

Condividi
Balmexperience. L’altra montagna

Balmexperience. L’altra montagna

L’incontro a Lanzo (To) dell’11 Febbraio ha inaugurato un interessante dialogo sulle strategie di sviluppo delle aree alpine che troverà, per tutto il 2017, un percorso di confronto grazie alle iniziative promosse dall’associazione Mountain Wilderness. In questa prima occasione di approfondimento, il moderatore Alessandro Gogna ha condotto, alla presenza di duecento persone, un intenso tavoloLeggi di pià a riguardoBalmexperience. L’altra montagna[…]

Condividi